Verona: parte il progetto “Conosci il tuo patrimonio religioso”

0
1621

Il 24 ottobre 2020 ha inizio in Italia il progetto internazionale RECONNECTING WITH YOUR CULTURE realizzato e diretto dalla Prof.ssa Olimpia Niglio, vicepresidente ISC PRERICO ICOMOS e coordinato dall’artista colombiano Kevin Echeverry. Il progetto arriva a Verona con un’importante finalità di approfondimento sul tema del patrimonio culturale religioso, oggetto di una conferenza virtuale che consente il confronto tra studiosi e docenti. Vatican News, Rai Scuola, Rai Radio 1 Babele, Siti UNESCO e TelePace, hanno già accolto interviste e testi sull’iniziativa.

La professoressa Nadia Scardeoni, membro ICOMOS Italia e membro scientifico del progetto internazionale, è la promotrice del progetto tematico “Conosci il tuo patrimonio religioso” in linea con le direttive di UNESCO “Initiative on Heritage of Religious Interest” per instillare nel cuore dei piccoli e dei giovanissimi, la bellissima pratica ecumenica di ascoltarsi e rispettarsi oltre ogni barriera linguistica, culturale e religiosa.

Ad accogliere questo progetto internazionale, come scuola italiana capofila, è l’Istituto Comprensivo Santa Croce di Verona, diretto dalla prof. Daniela Miceli.

Gli scopi dell’iniziativa sono:

Avvicinare le giovani generazioni all’arte sacra e liturgica delle varie confessioni religiose, presenti nel territorio;

Educare a una visione ecumenica dei “valori e sistemi di credenze” che possono emergere nelle comunità scolastiche multiculturali;

Tracciare sentieri di condivisione pacifica favorendo incontri rispettosi e fecondi tra diverse culture.

Il progetto internazionale “Reconnecting with your culture” si concretizza nel chiedere ai giovani allievi di presentare – con testo e/o disegno – ciò che considerano la loro eredità culturale: è questo lo strumento finale di partecipazione proposto per riversare alla Call internazionale la loro esperienza di intercettazione di beni culturali.

Con il programma Conosci il tuo Patrimonio Religioso non si intende produrre una collezione “museale” di riferimenti locali, bensì una precisa offerta didattica che sia fondativa di un modello relazionale strutturato sulla visione ecumenica nel condividere e valorizzare i beni reperiti. Pertanto, oltre la proposta di aderire al programma, risulta fondamentale offrire agli insegnanti che lo adottano, supporti e riferimenti che siano a loro utili per orientare gli allievi sull’attualità del dialogo ecumenico, per curare questo delicatissimo aspetto relazionale, in linea con UNESCO “Initiative on Heritage of Religious Interest”.

La conferenza virtuale è coordinata da Nadia Scardeoni con la partecipazione di Yvonne Dohna Schlobitten della Pontificia Università Gregoriana, di Ester Brunet di Ar-Theò e di Daniela Miceli, dirigente scolastica. L’evento è patrocinato anche dalla Diocesi di Verona, Fondazione Discanto e da ICOMOS.

Maggiori informazioni su https://apdvision.blogspot.com/2020/09/capofila.html

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here